MezzoSangue: dalla strada all’Olimpo del Rap

image

Nato a Roma nel 1991, della sua vita si sa poco. Emerge tra gli altri grazie al web, pubblicando un video su YouTube in cui canta Capitan Presente, traccia inserita poi nel suo primo mixtape Musica Cicatrene. Pubblica nel 2012 Hurricane Mixtape, una raccolta di brani di artisti semisconosciuti, che grazie a questo disco hostato proprio da Mezzo, ricevono un buon riscontro dal pubblico.
Partecipa, nel 2013, alla produzione del Machete Mixtape Vol.3, in cui è presente il brano Diventa quello che sei.
Nel 2014 esce il suo primo album con basi proprie, Soul of a Supertramp. Raggiunge in pochi giorni i 10.000 download, ed in due mesi circa 50.000. Nell’album non è presente nessun featuring. I singoli che anticipano l’album sono Sangue (che ha raggiunto le 500.000 visualizzazioni su YouTube) e Circus, il cui video è stato rimosso dal web e poi ricaricato, sempre su YouTube, e che ha riscosso un certo successo tra il pubblico della scena rap nazionale. L’album è stato autoprodotto, infatti attualmente si può dire che Mezzo, come viene brevemente chiamato dai suoi fans, è il rapper più talentuoso senza una label che produce i suoi brani.

Il suo marchio di fabbrica è il conscious rap, che in italiano si traduce liberamente come rap-poesia. I suoi testi sono caratterizzati da una profonda introspezione e da una racconto dei sentimenti dell’artista, che si traduce spesso in allegorie o metafore che descrivono in modo crudo e senza giri di parole la società, le istituzioni ecclesiastiche ed il mondo della strada e della droga. Il suo stile è immediato, quasi ostile ad ogni influenza, restio a farsi influenzare da ogni corrente culturale e soprattutto dai mass media.
Queste sue peculiarità lo hanno caratterizzato, fino a portarlo, come da titolo, tra gli dei del rap italiano, e lo hanno descritto come un innovatore della musica rap in Italia.

Concludendo, possiamo dire che MezzoSangue ha provocato una rivoluzione che ha scosso profondamente la scena italiana e che ha completamente stravolto il modo di vedere la musica: in un mondo in cui la musica è uno show e un business, la sua, di musica, si caratterizza appunto per l’alienazione dal fare soldi e dalla fama, come evidenzia appunto il passamontagna con cui appare sempre, per evitare proprio la fama che la musica potrebbe portargli.

Bella,
RapG00D

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s